Alla scoperta dei liquori biologici BHortus

Alla scoperta dei liquori biologici BHortus

Scritto da: admin Pubblicato In: Blog Data di Creazione: 2016-07-28 Hits: 1319 Commento: 0
Se l’arte di produrre vino è un’attività piuttosto nota in Puglia, ne esiste un’altra meno conosciuta  ma altrettanto importante che ha permesso ad alcuni produttori locali d’eccellenza di emergere sul territorio e proporre al mercato prodotti unici realizzati con i frutti naturali di queste terre.

Parliamo dei liquori artigianali e i distillati biologici di BHortus, i protagonisti del nostro viaggio a Cagnano Varano, un piccolo paese nel cuore del Gargano.

Come nasce Bhortus e l’idea di produrre liquori artigianali?

In una caldissima giornata estiva, ad accoglierci nel loro laboratorio artigianale, abbiamo incontrato Marco e Giuseppe. Due fratelli dediti a tutt’altra attività ma che grazie all’amore persistente per il territorio e ad una passione condivisa in famiglia, hanno deciso di mettersi in gioco dando inizio a quest’avventura.

“L’idea di fare liquori biologici è nata per gioco 3 anni fa, ora siamo in attesa che esploda."

Un progetto che non avrebbe mai avuto inizia senza la guida esperta e le sapienti conoscenze trasmesse dal loro padre, Filippo Stefanìa. Ingegnere chimico per mestiere e alchimista per passione, è stato lui la vera fonte d’ispirazione. Per circa 30 anni il signor Filippo ha studiato aromi, essenze e sapori dei prodotti spontanei che crescono sul promontorio del Gargano, cimentandosi in miscele ed estrazioni che hanno permesso ai liquori BHortus di raggiungere il massimo grado del gusto.
 

Liquori biologici BHortus, vere e proprie “alchimie per l’anima”

Non parliamo dei classici liquori in commercio ma di liquori artigianali come quelli “fatti in casa”, capaci di conservare nel tempo la loro autentica genuinità grazie all’uso di materie prime rigorosamente biologiche e ad un’accurata selezione di frutti, bacche ed erbe spontanee trovate nei boschi e nelle campagne circostanti. Questi generosi frutti della terra vengono raccolti a mano nel periodo tra novembre e dicembre, lavorati in giornata ed estratti con semplici procedimenti fisici naturali, come la distillazione o l’estrazione con alcool o acqua bollente.
La necessità di non ricorrere a coloranti, aromi artificiali o qualsivoglia conservante chimico è una prerogativa per i liquori BHortus,  dove si vuole preservare fino in fondo sapori e aromi originali, affinché giungano al consumatore finale in tutta la loro essenza.

Dai frutti del Gargano ai liquori Bhortus

“Alchimie per l’anima”, è così che i produttori di BHortus amano definire i loro liquori artigianali. Non semplici miscele ma materie prime di altissima qualità, non ingredienti artificiali ma solo frutta ed erbe naturali del Gargano, il cui altissimo processo di selezione si riflette nelle note proprietà benefiche e digestive di questi distillati.

Mirto, Prugnolo, Mela Cotogna e Finocchietto del Gargano. Sono le essenze prescelte dal nostro alchimista, ma anche quelle più apprezzate dopo tanti tentativi al gusto di parenti e amici”.

E a questo punto non ci resta che fare un primo assaggio. Ci servono il Finocchietto del Gargano, un liquore ricavato dall’infusione a freddo di questa pianta spontanea del territorio garganico. All’olfatto sembra richiamare feste a base di sambuca, ma il suo gusto decisamente più delicato pervade i nostri sensi e già dal primo sorso sembra attivare tutte le sue proprietà digestive, depurative e rinfrescanti.

Proseguiamo con il liquore bio alla Mela Cotogna, il distillato artigianale speziato e fruttato che ha ottenuto un posto d’onore anche nella guida Buon Gusto di Puglia e Basilicata. Il sapore acidulo sembra predominare in un primo momento, ma il suo retrogusto più dolce e speziato ci conquista subito tutti.
 


Durante le degustazioni ci spiegano come l’intero processo sia completamente artigianale, dalla raccolta della frutta alla ricerca delle bacche in terreni più o meno impervi; ci raccontano di come le signore del posto fanno la coda per avere i frutti già pelati da utilizzare per le loro marmellate (come nel caso del liquore alle mele cotogne dove per l’infusione si utilizzano solo le bucce). Ci mostrano come avviene l’imbottigliamento e l’etichettatura, tutto manuale e tutto perfettamente collaudato.
Restiamo affascinati dal rispetto assoluto che nutrono per i prodotti delle loro terre, dalla voglia di valorizzare questo territorio e dalla responsabilità che sentono nei confronti dei loro consumatori e che traspare in una ferma convinzione di offrire loro solo prodotti di altissima qualità.

Amaro bio Bhortus, un digestivo 100% naturale

Decidiamo di concludere la nostra visita con il fiore all’occhiello dell’azienda: l’amaro biologico BHortus. E’ lui il vero protagonista dei loro liquori artigianali.

Preparato con 11 tipi di erbe spontanee  raccolte nei boschi del Gargano dapprima essiccate, sminuzzate e messe in infuso per almeno 30 giorni. Parliamo di un amaro davvero unico nel suo genere, il cui retrogusto di erbe salutari esplode in bocca rilasciando un sapore intenso e deciso. Un digestivo ottimo dove la naturalità degli ingredienti non si cela, ma viene confermata dall’impossibilità di servirlo ghiacciato poiché causerebbe la cristallizzazione delle sue erbe naturali.
 



Decidere quale sia il vincitore dei liquori biologici di BHortus è un’impresa troppo ardua. L'unica certezza è che si tratta di distillati di "serie A", ognuno di loro merita di essere assaggiato, ognuno con le sue peculiari caratteristiche per cui possiamo considerarlo un liquore unico e introvabile. Non vi resta che provarli e dirci cosa ne pensate...noi ne siamo rimasti estasiati!