Formaggi pugliesi: i 6 latticini pugliesi che fanno impazzire il mondo intero

Formaggi pugliesi: i 6 latticini pugliesi che fanno impazzire il mondo intero

Scritto da: admin Pubblicato In: Blog Data di Creazione: 2016-08-10 Hits: 884 Commento: 0

I formaggi pugliesi sono senza ombra di dubbio una delle eccellenze del tacco d’Italia più apprezzate. I latticini tipici pugliesi sono ormai famosi in tutto il mondo. Andiamoli a scoprire insieme! 

Non solo apprezzati per la loro bontà, ma anche per la ricercatissima lavorazione che mette radici nella tradizione e per la vasta gamma di prodotti caseari, vengono realizzati nei migliori caseifici e masserie di Puglia.

Viaggio alla scoperta dei prodotti caseari pugliesi più apprezzati 

I prodotti tipici pugliesi sono ormai ricercatissimi in tutto il mondo e presenti nei migliori ristoranti del pianeta e nelle dispense di sempre più amanti del buon cibo. Questa ascesa è stata fortemente influenzata dalla grande mole di turisti che hanno imparato a conoscere la Puglia negli ultimi anni. Perchè se è vero che la regione è nota per le sue meravigliose coste, gli ulivi secolari e l’ospitalità dei suoi abitanti, è altrettanto vero che le specialità pugliesi hanno colpito il cuore di tutti coloro che l’hanno visitata.

Oggi compieremo un viaggio nel fantastico modo dei formaggi tipici pugliesi, andando a scoprire i primi tre latticini più ricercati e bramati, scoprendone storia, lavorazione e gusto. Continueremo questo viaggio nel secondo post all'interno del nostro blog.

I 6 formaggi pugliesi più ricercati ed apprezzati. Parte 1.

Burrata. Regina dei prodotti caseari pugliesi

Su Made In Masseria, e così in tutti i caseifici e masseria di Puglia, il prodotto più richiesto ed apprezzato è senza alcun dubbio la burrata. Un’involucro di sfoglia di mozzarella, che racchiude al suo interno, come un cofanetto prezioso, un’esplosione di formaggio stracciatella, rigorosamente lavorato a mano

Il latte vaccino viene innanzitutto filtrato e poi miscelato con il siero naturale così da dare vita al processo di acidificazione. Ultimata questa fase il preparato viene riscaldato e vi si aggiunge calgio di vitello. Si creano in questa maniera due fasi: siero e cagliata. La cagliata viene estratta e lavorata rigorosamente a mano creando la forma del sacchetto che, solo alla fine, viene farcito con abbondante stracciatella. Il frutto di questo certosino lavoro è la buonissima burrata.

La sua doppia consistenza la rende famosa ed apprezzata da tutti: da un lato la pasta sfilacciata di mozzarella, dall’altro la panna fresca. Come si può non impazzire?

La burrata che trovate in vendita su Made In Masseria fa parte della nostra selezione di formaggi biologici certificati.

Scamorza affumicata. Il formaggio pugliese che rapisce per il suo profumo.

Da uno dei latticini che vengono realizzati esclusivamente freschi e che vanno consumati in giornata, andiamo a conoscere nel nostro viaggio attraverso i sei migliori latticini pugliesi, un formaggio dalle molteplici forme e stagionature: la scamorza affumicata.

La scamorza affumicata pugliese è una delle chicche gastronomiche della regione nota per il suo profumo intenso e suadente, che fa venir l’acquolina in bocca. E’ un formaggio che viene realizzato sia fresco, che semistagionato che stagionato e a seconda della stagionatura il suo sapore varia dal delicato all’intenso. Ciò che non cambia è la qualità del prodotto e la sua bontà.

La scamorza affumicata viene realizzata in diverse forme, dalla più classica forma a “scamorza”, alla forma di filone, di ciliegina e persino di maialino.

Le scamorze di made in Masseria vengono realizzatate solo ed esclusivamente con latte vaccino, siero, caglio e sale, senza alcuna aggiunta di coloranti e conservanti.

Fiordilatte Ciliegina. "Una ciliegina tira l'altra"

Andiamo ora a conoscere una delle prelibatezze che fanno più gola ai turisti che visitano la Puglia e non solo: la mozzarellina fiordilatte ciliegina.

Tutti quanti voi conoscerete per fama - occhio a non confondervi con fame - la mozzarella pugliese. D’altronde come si fa a non conoscerla, almeno per sentito dire. Bene, dovete sapere però che le mozzarelle pugliesi possono essere considerate una macrocategoria che al suo interno ospita decine di lavorazioni differenti, figlie della mozzarella, ma con forme e tecniche di preparazione diverse. Tra queste ci sono i celeberrimi nodini, le trecce di mozzarella e le ciliegine, appunto. Quest’ultime prendono il nome dalla loro forma, che assomiglia a quella di una ciliegia e siamo altrettanto certi che il detto “una ciliegia tira l’altra” possa essere benissimo associato anche alle mozzarelle cigliegine.

Gli ingredienti sono gli stessi delle classiche mozzarelle: latte vaccino, siero, caglio e sale, senza aggiunta di conservanti, ne’ coloranti. Ottenuta la pasta dalla cagliata le ciliegine vengono lavorate a mano dando loro forma sferica con diametro di non oltre 3/4 centimetri.

Sono deliziose per aperitivi sfiziosi, ma anche per la caprese. Ancora meglio se preparata con pomodorini ciliegino!

Scopri la nostra vendita di formaggi online su Made in Masseria!