Come il nostro cibo sta interagendo con la tecnologia? Made in Masseria in visita al Seed and Chips

Come il nostro cibo sta interagendo con la tecnologia? Made in Masseria in visita al Seed and Chips

Scritto da: admin Pubblicato In: ROOT Data di Creazione: 2017-05-16 Hits: 401 Commento: 0
Si è appena concluso Seeds and Chips, evento organizzato in collaborazione con Tutto Food (Milano World Food Exhibition) dedicato al food e tecnologia, che ha avuto notevole risonanza negli ultimi giorni. Dall’8 all’ 11 maggio, Milano è stata il centro della food innovation (come già accaduto durante EXPO 2015) in cui startup, imprese del food, investitori e policy makers hanno avuto modo di interagire e confrontarsi su un tema cardine: come il cibo interagisce con la tecnologia.
 
Seed and Chips (Global Food Innovation Summit) ha avuto una risonanza mediatica molto imponente grazie anche alla presenza di ospiti illustri che hanno mostrato il loro interesse nei confronti di tematiche legate al cibo e alimentazione. L’evento ha visto infatti come ospite d’onore l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama che ha tenuto un interessante speech con Sam Kass, chef-consigliere e artefice della rivoluzione salutista alla Casa Bianca. Obama ha affrontato problematiche più “globali” come quelle legate al cambiamento climatico, l’approvvigionamento del cibo e la sostenibilità globale.

Come dicevamo, oltre all’ex Presidente Barack Obama, Seed and Chips ha visto la partecipazione di Kerry Kennedy, Presidente del Robert Kennedy Center for Justice and Human Rights, il Ministro delle Politiche Agricole e Alimentari Maurizio Martina, il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e Livia Pomodoro, Presidente del Milan Center for Food Law and Policy. Seed and Chips si è confermata una delle piattaforme più efficaci per discutere di alimentazione a 360 gradi: dall’agricoltura di precisione agli orti urbani, dai cibi del futuro alla logistica smart passando per la tracciabilità all’importanza dei social network.


Made in Masseria e i nuovi consumer, dal produttore di qualità alla tavola passando da internet

Una delle tematiche più interessanti affrontate al Seed and Chips è stato sicuramente il rapporto tra cibo e i consumatori del futuro. Il web e nativi digitali stanno profondamente rivoluzionando il modo del food: ormai si ordina con un click, si cucina in streaming, si consuma e si condivide il cibo sui social.

Protagonista di questa food revolution è senz’altro un pubblico sempre più attento alla qualità, alla salute,  alla sostenibilità e alle novità in ambito food: le nuove generazioni infatti spendono di più in cibo ma sono anche più informati su ciò che portano a tavola, risultando dunque consumatori molto esigenti e consapevoli, con grande attenzione alla qualità del prodotto e alle proprietà benefiche e nutrizionali degli alimenti. Tra i food trend di più altro gradimento più ricercati risultano infatti: alimenti organici, biologici e a Km zero.

Cibi sani e biologici

Made in Masseria nasce proprio da questa opportunità, quella di mettere in contatto il consumatori attenti, con quei produttori di qualità che, anche per passione, coltivano e producono seguendo principi di allevamento rispettoso dell'animale, dell'ambiente e, quindi, dello stesso consumatore finale. Made in Masseria offre prodotti biologici online prodotti artigianalmente da aziende agricole selezionatissime, garantendo qualità, trasparenza nella provenienza, freschezza del prodotto e consegna in tempi rapidi.

Scopri i prodotti di qualità di Made in Massera

E voi avete mai provato ad ordinare un prodotto alimentare online? Quali sono state le vostre esperienze nella food revolution?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER